Toponomastica di uso quotidiano

tratto integralmente dall'opera inedita del Preside Nicola Servodidio dal titolo "TERRITORIO E COMUNITA' DI SAN MARTINO SANNITA - Origini, vicende, ipotesi, aspetti, sviluppo socio-economico, note di antropologia" - Impostazione 1965, aggiornamento 31.12.1988

 

Acquolella: piccola acqua che dà origine al torrente Grande o torrente S. Nicola, sul versante nord-ovest dell'Arenella, tra folti boschi castagni.

Arenella: piccola arena; terreno composto di arenarie che costituisce la più alta di S. Martino Sannita: quota 750 m. s.l.m.

Boschegne: dalla sp. bosque (pr.bosche), deriva, dalla parola bosco - Via Boschegne, da S. Martino alla contrada Ferrazzone, significa via dei boschi.

Cammere: da camera nel significato di volta, tombe.

Capocasale: inizio del casale di Lentace; terreno pianeggiante.

Casino: casa dei Cerza, di Centrella, di Camerlengo, ecc.; casa colonica.

Cierri: bosco di cerri, poi divenuto campo coltivato, dove sorge il torrente Tuoccoli.

Chianarile: *Chiaradili, pianile, pianura dietro la cabina elettrica di S. Giacomo; *Chiadarili.

Chiuppito: pioppeto, fondo rustico in Cucciano, prima coltivato a pioppi.

Chiusa: valle chiusa dai colli dell'Angelo e della Combr, *lnchiusa.

Costa: ripa scoscesa nel torrente Tuoccoli.

Capocavallo: fontana Capocavallo a Cucciano Superiore.

Costeranne: coste grandi nel torrente Mele che scende dall'Arenella.

Combra: *compra, dalla sp. cumbre, cima; dorsale panoramica a sud dell'Angelo.

Costantinopoli: via che porta alla chiesa della Madonna di Costantinopoli.

Cucciano: vedi la storia del paese.

Curti o curticilli: da corte, terreno nella valle del torrente Grande, limitato dalla via Mulino, dal corso d'acqua e dal Lavo. Il nome ci riporta all'economia curtense dei tempi dei Longobardi. Prima era un bosco, poi fu lavorato dai servi della gleba.

(i) Felici: *li Felici; rione di Cucciano, forse abitato dalla famiglia Felici, cognome diffuso nel paese; dal lat. felix-felicis: felice.

Ferrazzone: da ferro; terreno contenente tracce di ferro, esposto a nord, dove d'inverno si nota il ghiaccio.

Festulari: antico nome di S. Giacomo - Vedi la storia del paese.

Fongara: deriva da fungaia; terreno umido o acquitrinoso, ricco di funghi, alle scaturigini del torrente Tuoccoli.

Fontana Grangi: fontana della Granica Montisvirginis, fattoria del convento dei benedettini di Terranova, zona tra S. Giorgio del Sannio e S. Giacomo. Dal lat. granica: terra adatta al grano. Il torrente segna il confine tra S. Martino Sannita e S. Giorgio del Sannio.

Grande: torrente grande, detto così per distinguerlo da altri torrenti piccoli, che nel territorio di S. Nicola Manfredi viene detto torrente S. Nicola.

Landolfi: rione di S. Martino, che ha preso il nome dalla famiglia Landolfo che ebbe principi e vescovi ai tempi dei Longobardi. Nel 1111 Landolfo della Greca fu comandante della guarnigione del suo castello di Montefusco. (Cft. Pontelandolfo). Landolfo I, principe longobardo, vinse nel 921 i Bizantini in Puglia.

Lavarone: grossa lava, nel significato di frana. Terreno lungo il torrente Tuoccoli, costituitosi per scorrimento di masse rocciose distaccatesi dalla ripa dei Monaci. In questa zona sono stati trovati calcinacci, tombe, arnesi da cucina, monete antiche, ossa umane. Si pensa che sia stato il sito di Lentone, leggendario paese, costituitosi in seguito ai primi insediamenti pastorali, nelle vicinanze dell origine del torrente Tuoccoli. Forse il paese fu distrutto dalle frane e venne ricostruito più a nord, in luogo più sicuro; fu poi chiamato Lentace.

Lavo: lava, frana. E' una zona franosa confinante con "I Curti" e il torrente Grande.

Lentace: vedi la storia del paese.

Lentone: la tradizione orale e i reperti che affiorano dal terreno conferma l'esistenza di questo antichissimo paese nel Lavarone. Landone principe longobardo di Benevento, visse tra il 900 e il 1000.

Maccafava: deriva certamente da Festulare, antico nome di S. Giacomo. Terreno pianeggiante, forse l'antico sito del villaggio, coltivato poi a fave da sovescio.

Mancusi: vedi la storia del paese.

Mele: nome del torrente che scende dall'Arenella e sbocca nel fiume Calore presso Ponterotto. Il gorgo di questo torrente nel fiume Calore causò la rottura del ponte romano sulla via Appia. Nasce da piana delle Mele, al confine tra i Comuni di Montefusco, S. Martino Sannita e Torrioni, dove forse sorgeva Melae (oppidum), città nominata da Tito Livio. Melas-ae: Mela, è nome di parecchi fiumi. Mela-ae: Mela, cognome romano (Cft. Melizzano e Melito). Meles degli Irpini.

Mulino: via che da Lentace conduce all'antico molino, nel torrente Grande, detto di Cimma (di cima) perchè stava più in alto rispetto agli altri tre.

Mulinelle: piccoli mulini nel torrente Grande, tra Mancusi e S. Martino. I resti di uno di essi si vedevano ancora 30 anni or sono, nel terreno che apparteneva una volta al barone Bosco. Quanti erano i mulinelli a caduta d'acqua? Forse tre.

Pancione: grossa pancia; costone gonfio simile a grossa pancia, che si estende dalla Combra al Casino.

Pantano*: vedi Lavarone.

Pàstino: terreno fertile, coltivato ad alberi da frutto, forse col pastino, pastiniello, ferro biforcuto per piantagione. Il pastinato era un contratto col quale, ai tempi del Medioevo si affidava un terreno incolto ad un dissodatore perchè vi piantesse fruttifere. Toponimi simili: Pastene, Pastena.

Ripa dei Monaci: rupe generata da un'enorme frana, che si staccò dal luogo dove la tradizione tramanda che esistesse un convento di monaci, a monte del Lavarone.

Riscignuolo: terreno vallivo dove spesso rintronava il canto dell'usignolo, limitato dal cimitero dell'Angelo e dalla rotabile di

Roma: piazza grande di S. Martino Sannita, detta così certamente in omaggio alla Capitale, forse quando si costituì il Comune.

S.Giacomo: vedi la storia del paese.

S.Martino Sannita: vedi la storia del paese.

Selva: terreno limitato dalla via della Combra e da via Vallesica.

Selvatressanti: terreno limitato dalla Ripa dei Monaci, dalla dorsale panoramica e da via Vallesica. Qui, secondo la tradizione, esisteva un convento di monaci, prima che si staccasse la frana del Lavarone. Non si sa quali erano i nomi dei tre santi.

Termete: termine, dal lat. terminus, termine, confine, chiusa. Fra il confini tra le comunità di Cucciano e di Terranova. E' poco probabile vi fosse un tabernacolo eretto in onore del dio romano Termini divinità posta a salvaguardia dei fondi, anche se poco lontano esistono i ruderi della chiesa dedicata alla Madonna di Costantinopoli che potrebbe essere stata eretta sul sito dell'antico tabernacolo.

Toppa: dal germ. Topp, punta sporgente. Rione di Cucciano e di S. Giorgio.

Torone o Terone: dal basso lat. toro-toronus: altura; oppure accr. toro, il toro sannitico. Poggio tra S. Martino e Lentace. Toponimo: Monterone.

Terranova: vedi la storia del paese.

Trappito: via che porta al frantoio oleario, in S. Martino. Dal gr. trapeton derivato dal verbo trapeo, macinare.

Tufarella: contrada nel torrente Grande, caratterizzata da strati di tufo spessi circa 2 metri, inclinati di circa 45 in direzione nord. Più a sud, alle spalle di questa zona, si trovano le miniere di zolfo di Tufo. Il nome, derivato dal gr. tofos, è probabilmente l'attributo della terra tufacea. Questi tufi grigi si trovano anche al ponte di Pastene e a Tufara Valle. Sono, con ogni verisimiglianza, i resti di un grande vulcano preistorico.

Tuoccoli: torrente che nasce a sud del Lavarone e che sfocia nel torrente Grande. Anche fondo rustico, di fronte a Lentace, bagnato dal torrente, appartenente probabilmente alla famiglia Tocco. Sarebbe derivato per dittongazione "o" in "uo", secondo la fonetica locale. (cft. Toccanisi e Tocco Caudio).

Tuoro: lat. torus-i: rialzo, sporgenza di terreno. Fontana Tuoro. Oppure dal lat. Taurus: toro, il totem dei Sanniti. Collina somigliante al toro pascente. Potrebbe essere derivato dal gr. Tholos, cupola, per rotacismo divenuto toro. (cft. S. Maria a Toro, S. Angelo a Cupolo).Toponimi: Montoro, Monte Tauro, Torelli, Monterone.

Vagnuolo: contrada presso le origini del torrente S. Nicola, il cui nome sembra una deformazione di bagnuolo, piccolo bagno, forse di sangue, essendo state trovate ivi delle tombe costruite con mattoni. Vi fu forse una battaglia cruenta?

Valle: zona valliva presso il torrente Tuoccoli.

Vallesica: valle appartenente forse alla famiglia De Sica.

 

HOME PRINCIPALE

TORNA INDIETRO